Trasferirsi all’estero, le 10 destinazioni TOP più popolari 2021

Trasferirsi all’estero, le 10 destinazioni TOP più popolari 2021

Chi ha pensato almeno una volta nella vita di lasciare il proprio lavoro o di poter sfruttare la propria pensione in un posto soleggiato,accogliente,dove si vive con pochissimo godendosi la vita in totale relax faccia pure un passo avanti! Magari avete ottenuto una vincita e non sapete come gestirla?

Per chi volesse passare dalla fantasia alla realtà siti come soldion-line.com aiutano a realizzare questo sogno. In base alle vostre preferenze ed alle vostre disponibilità economiche ecco come ricollocarvi in un paese dove tenere un tenore di vità tra medio alto ed extralusso.

Dove Trasferirsi all’estero?

La vecchia soluzione dell’andare a vivere nel vicino Portogallo è impraticabile o comunque fortemente sconsigliata per chi ha entrate inferiori a 35000€ l’anno.

1. Aruba

caraibi crocera nave

Se le vostre priorità sono strutture sanitarie all’avanguardia,uno stile di vita occidentale con tratti esotici,sole e mare tutto l’anno la soluzione che fa per voi è l’isola di Aruba. Situata nelle antille olandesi,nel cuore dei Caraibi,l’isola di Aruba gode di un governo autonomo,circa 120.000 abitanti e vive di turismo e raffinazione del petrolio. Offre clima tropicale,popolazione accogliente,bellezze esotiche,città colorate,coste sabbiose ed il tutto a prezzi ragionevoli. La capitale è Oranjestad ed è ,come tutte le capitali , la città più cara in cui vivere mentre le città costiere di Barcadera e Sabaneta sono decisamente più economiche.

La moneta locale è il FIORINO DI ARUBA ed il cambio è 1€/2,09 fiorini. Le lingue parlate sono spagnolo,olandese e papimento oltre all’onnipresente inglese.Per vivere ad Aruba si consiglia vivamente di avere un reddito di circa 13.000€ l’anno se si intende vivere nella capitale Oranjestad e circa 10.500€ per potere vivere nelle città costiere con un tenore di vita medio alto.

2.  Thailandia

Se volete unire alla pace e tranquillità anche la possibilità di potervi muovere,visitare templi,e tanta tanta avventura la Thailandia è il posto per voi. Se infatti Bangkok è decisamente più cara in città come Pattaya,Changmai e Phuket il costo della vita è decisamente inferiore per non parlare dei vari villaggi e cittadine costiere dove si vive veramente con niente. La popolazione è estremamente accogliente e la pelle bianca è considerata fonte di grande bellezza. La moneta è il bath thailandese ed il cambio è 1€/38.59 bath.

Per vivere in Thailandia con un tenore di vita medio alto si consiglia vivamente di avere un reddito di 16.000€ l’anno se si intende vivere a Bangkok ,di 13.000€ l’anno se intendete vivere a Pattaya o Phuket e di circa 10.000€ l’anno se intendete vivere in una cittadina o villaggio minore.

3. Isole di Capo Verde
isole capoverde spiaggia

Situate a largo del Senegal ,le isole di Capo Verde sono un’arcipelago facente parte degli ex possedimenti coloniali del Portogallo. Il sistema sanitario è a livelli europei,la popolazione è estremamente accogliente con gli europei e le attività di mare,surf,spiagge incontaminate renderanno la vostra permanenza sull’isola indimenticabile. La capitale è Praia mentre la città economicamente più forte è Mindelo. Le lingue parlate sono portoghese e spagnolo mentre inglese e francese sono comunque sempre più conosciute.

La moneta è l’escudo capoverdiano ed il cambio è 1€/110 escudi capoverdiani. Il tasso di cambio vi renderà in automatico tra gli uomini più facoltosi di tutta l’isola tanto che molti portoghesi vanno li a vivere una volta presa la pensione. Per vivere a Capo Verde con un tenore di vita medio-alto è consigliabile avere un reddito annuo di 12.000€ .

4. Panama

Paradiso fiscale per eccellenza,prima sanità al mondo,sole,mare,belle donne tutto l’anno, Panama è tra le soluzioni più ambite da italiani,canadesi e statunitensi per ritirarsi a vita private. Le monete utilizzate sono alla pari il dollar statunitense (USD) ed il Balboa Panamense. La vita nella capitale Panama City è molto cara (si consiglia un reddito annuo non inferiore ai 26.000€) mentre le città costiere sono decisamente più economiche (reddito annuo consigliato circa 22.000).

5. Albania

Entrata di prepotenza ed a buon diritto in questa guida è l’Albania. Sole,mare,stile di vita decisamente occidentale, l’Albania è uno dei paesi da tenere seriamente in considerazione specialmente per tutti coloro che non vogliono allontanarsi troppo dal bel paese. Le città di Tirana,Valona e Durazzo (in forma minore) sono agli stessi livelli di una città del sud Italia quindi potrebbe essere necessario avere entrate annue per 25.000€ mentre per cittadine costiere come Saranda basteranno circa 15.000€.

Le lingue parlate in Albania sono albanese,italiano e greco (solo a Saranda). La moneta ufficiale è il Lek Albanese (1€/122 lek). Da segnalare che di tutte le mete da scegliere l’ Albania è la più ordinaria e si consiglia di prenderla in considerazione solo nel caso in cui desiderate una vita come in Europa ma con costi più contenuti.

6. Repubblica Dominicana

Prima meta mondiale per tutte le persone separate e divorziate è la Repubblica Dominicana che secondo alcune riviste mondane è abitata dalle donne più belle e disponibili al mondo. Se la capitale Santo Domingo può essere considerata caotica (ma non pericolosa) altre città costiere come La Romana , Haina o Puerto Plata vi permetteranno di vivere con un tenore di vita alto anche con un reddito annuo di 10.000€ l’anno. Le lingue parlate sono spagnolo ed inglese ma l’italiano è comunque capito dalla popolazione.

La moneta del paese è il peso dominicano (al cambio 1€/65.36pesos dominicani). La situazione amministrativa,politica ed economica fa della Repubblica Dominicana uno dei paesi più appetibili al mondo dove andare a vivere.

7. Cuba

Onnipresente per ogni guida esotica che si rispetti,vivere a Cuba rappresenta il sogno nel cassetto dal 1959 ad oggi. Con l’abolizione del CUC la sola moneta presente nel paese caraibico è il PESOS CUBANO (1€/27.84 pesos cubani). Ciò fa si che il potere d’acquisto per un europeo sia smisurato a discapito di una popolazione che vive con circa un dollaro al giorno.

Paese dove la criminalità contro gli stranieri è totalmente assente,Cuba gode anche della seconda sanità del mondo. Per vivere con un tenore di vita medio/alto a La Havana,Pinar del Rio o Varadero occorrono entrate per 15000€ all’anno mentre per le altre città o per dei villaggi sul mare basteranno 10.000€ annui.

8. Filippine

isole filippine mare

New Entry insaspettata le Filippine hanno rappresentato negli ultimi anni un porto sicuro per tantissimi uomini soli che si sono rifatti una vita migliorando notevoltmente le proprie condizioni economiche. Se vivere nella capitale Manila ha un costo poco inferiore a quelli di una città europea il resto delle isole dell’arcipelago, in particolare la città di Davao (nell’Isola di Mindanao) offre la possibilità di vivere da Re anche con una pensione di 800€ al mese (parliamo di 9600€ annui).

La moneta filippina è il PESOS FILIPPINO al cambio 1€/58,60 pesos. La lingua parlata è il Filippino ma anche spagnolo ed inglese sono parlati dalla maggior parte della popolazione. Nelle Filippine troverete cibo e frutta esotica,mare e tanto divertimento misto ad un ritmo di vita tranquillo e spensierato. Sarete i benvenuti finchè rispetterete la semplicità del popolo filippino

9. Dominica

L’Isola della Dominica conta 75.000 abitanti ed è considerata la bestia nera dal fisco Italiano cosi come da quasi tutti quelli europei. L’economia del paese è incentrata sul commercio delle banane. La popolazione vive con una media di 5400USD per anno con un forte tasso di disoccupazione (circa 21%). Vista la presenza di sabbie nere l’isola non gode di un turismo tradizionale ma di tanti benestanti europei ed amercani che amano l’avventura e le foreste pluviali unite al buon pesce ed all’olio di alloro che rende l’aria dell’isola un toccasana naturale per i reumatismi.

Per abitare in Dominica si consiglia di risiedere nella capitale Ruseau poichè l’isola è sprovvista di aereoporto per cui ,in caso voleste tenere i contatti con casa è l’unica città ad avere questo tipo di comodità. Per i motivi sopra elecati,anche con una pensione di 650€ al mese (7800€ per anno) in Dominica sareste più che benestanti. L’inglese è la lingua ufficiale ma la quasi totalità delle persone parla anche il francese. La moneta del paese è il dollaro dei caraibi orientali (1€/3,13dollari).

10. GUAM

guam tramonto palme

Se volete vivere uno stile di vita lussuosissimo,in un posto di mare,soleggiato tutto l’anno con comodità occidentali ma disponete di soli 1000€ al mese l’unico posto al mondo dove potete realizzare questa combinazione è rappresentato dall’Isola di GUAM. Territorio sotto l’egemonia degli Stati Uniti,Guam,con la sua capitale Hagatna ed i suoi 200.000 abitanti vivono in un connubbio perfetto tra il lusso dei grattaceli prieni di banche,ristorante stellati, società fantasma che hanno la sede fiscale sull’isola e la natura incontaminata di spiaggie,piene di alberi ricolmi di frutta tropicale. Con 12.000€ all’anno come accennato sopra pur non vivendo in un grattacelo potrete lo stesso alloggiare in un alloggio sul mare e raggiungere comodamente il centro città per qualche occasione mondana o semplicemente per giocare in uno dei tantissimi campi da golf ,calcio,pallacanestro o tennis di cui è piena la capitale.

Info

Grazie a tanti intermediari sicuri come www.soldion-line.com potrete essere adeguatamente seguiti ed istruiti su come trasferirvi in uno dei tanti paradisi sparsi per il mondo dove il vostro stipendio,la vostra entrata o la vostra pensione di 1000-1500€ mensili può permettervi di fare una vita di lusso ben lontana dalle privazioni che dovreste infliggervi rimanendo prigionieri del sistema che attualmente vi attanaglia. Se pensate di meritare di più dalla vita siete in sempre in tempo a cambiarla nel giro di pochi mesi. Alle volte per essere felici basta un bagaglio a mano ed una mano tesa verso di voi…se vorrete tendere la vostra ed afferrarla.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *