Come Gestire una Vincita Milionaria

Come Gestire una Vincita Milionaria

Come Gestire una Vincita Milionaria. Cosa fare e non fare per tenerti stretta la tua vincita milionaria a lungo ed in maniera sicura.

Tutti noi sognamo di poter gestire un giorno una cifra da capogiro per poterci dedicare alle nostre passioni, a realizzare i nostri sogni. Tutto senza la preoccupazione dello stipendio a fine mese o per potere semplicemente continuare la nostra vita quotidiana con la consapevolezza che passeremo una vecchia tranquilla. Tuttavia siamo sicuri che i pochi fortunati che hanno realizzato il sogno di vincere cifre milionarie hanno realizzato i loro sogni,risolto i loro problemi e vivono felicemente? I dati in nostro possesso sostengono il contrario.

Le cronache mondane sostengono che solo il 13% dei vincitori di lotterie milionarie si dicono felici della loro esistenza a meno di dieci anni dalla vincita. Il restante 87% rientra nella casistica negativa poichè lamenta di avere perso una parte significativa o la totalità della somma vinta. Tra i principali motivi troviamo il divorzio (incluso di mantenimento a figli minorenni ma manche maggiorenni di età) , le tasse e gli investimenti sbagliati.

In questa guida essenziale mostreremo i primi passi da compiere successivamente alla vincita per poterla conservare,mantenere nel tempo e sopratutto goderne pienamente. Se volete approfondire il discorso investimenti e come fare soldi on line ti consiglio soldion-line.com una delle guide più complete che ho trovato sul web.

1. Mantenere l’Anonimato

L’ anonimato: E’ indispensabile mantenere la vincita riservata persino ai propri amici più intimi e persino ai propri familiari. Una grossa vincita genera particolare invidia nelle persone più vicine a voi. Molti vincitori sono stati pugnalati alle spalle dai propri amici attraverso segnalazioni alle autorità fiscali o con prestiti mai restituiti fino ad arrivare a veri e propri raggiri finanziari. Per il dicorso familiare la persona che può nuocervi più gravemente è purtroppo il vostro coniuge. In caso di divorzio sarete costretti infatti a dare il 50% della vostra vincita al vostro lui o alla vostra lei. Anche le ex mogli o ex mariti possono richiedere la revisioni degli alimenti o del mantenimento specialmente in presenza di figli (specialmente se minorenni).

Per evitare tutto ciò basterà mantenere la vincita ANONIMA delegando un avvocato o un notaio a risquoterla per conto vostro. Ciò farà si che nessuno (nemmeno lo Stato) saprà mai che siete diventati milionari poichè il professionista è tenuto per legge al segreto professionale. Il professionista vi chiederà circa il 5-7% della vostra vincita ma serete al sicuro in caso di eventuali crisi matrimoniali e lontani dai radar del fisco (specialmente nelle prime ore dove tutti in paese stanno cercando di capire chi è il fantomatico Zio Paperone).

2. Mantenere il proprio tenore di vita per i primi due anni dalla vincita

Se avete rispettato il punto numero uno il passo successivo per mantenere il vostro anonimato specialmente all’interno della vostra cerchia intima. La  tentazione è di spendere i vostri soldi per ristrutturare casa, comprare una nuova macchina, fare un viaggio da sogno o perfino rinnovare il vostro guardaroba. Attenzione,  è indispensabile resistere a queste tentazioni e mantenere un basso profilo. Continuare a condurre la stessa identica vita che facevate prima specialmente nei primi due anni dalla vincita. Per i primi sei mesi dalla vincita in paese non si parlerà di altro che del nuovo milionario ma l’interesse andrà via via scemando per far posto ad altri fatti di cronaca mondana. Ciò vi darà tempo per capire come organizzarvi per le fasi successive.

3. Organizzazione

Siete finalmente riusciti a ritirare la vostra vincita milionaria ed a mantenere un basso profilo per un tempo ragionevole e nessuno,neanche in famiglia, si è accorto di voi. Nei due anni dalla vincita avete avuto il tempo di scegliere se intendete mantenere la vostra vita attuale o voltare totalmente pagina. Nel primo caso,sempre facendo molta attenzione, potrete fare dei cambiamenti nella quotidianità potendoli giustificare con la vostra parsimonia o un aumento di stipendio o magari una finanziaria o un mutuo.

Se il vostro coniuge o i vostri amici più stretti hanno anche contatti lavorativi con voi o passono facilmente intuire che state dicendo il falso questa strada non sarà percorribile. Nel secondo caso è necessario invece organizzare il da farsi. Se volete cambiare vita mantendo la vostra vincita intatta (specialmente se intendete lasciare il vostro tetto coniugale) avete avuto due anni di tempo per guardare tutti i paesi considerati paradisi fiscali dove potrete vivere tranquillamente senza alcuna ripercussione.

I paesi piu indicati sono Panama, Costa Rica, Aruba, Sao Vicente e Granadine, Curacao, St.Martin, Belize e Bahamas oltre alle classiche isole Cayman, Isole Salomone ed Isole Seychelles. Dove Trasferirsi? Scopri le top 10 destinazioni con questo articolo dedicato.

In tutti questi posti troverete sicurezza (per voi e per i vostri soldi) , sanità eccellente e potrete tenere un tenore di vita elevatissimo. Nella fase di trasferimento vi conviene appoggiarvi ad un professionista (sempre avvocato o notaio) che si incaricherà di trasferire tutti i vostri soldi presso una banca del paese da voi scelto (la più comune è la Commonwealth Bank) e tramite un professionista locale avrete modo di potere comprare casa ed esplicare le pratiche amministrative (fra cui l’iscrizione all AIRE). Tutto ciò vi costerà un altro 5-7% per pagare il professionista in Italia più un altro 2% per pagare le pratiche burocratiche ed i professionisti locali che le esplicano.

4. Realizzazione

Passati due o più anni dalla vincita siete finalmente riusciti a mantenere l’anonimato,mantenere un basso profilo ed apportare dei miglioramenti nella vostra vita o cambiandola totalmente se avete scelto la seconda opzione al punto 3 . Se avete scelto l’opzione di rimanere nel vostro paese il suggerimento è comunque procurarvi in segreto una rendita passiva (affitto,buoni postali,titoli di stato,buoni del Tesoro,criptovalute).

Nel secondo caso ormai siete fuori dalla portata del fisco e degli avvocati divorsisti pochè anche se perderete la causa dopo anni i vostri soldi non saranno più aggredibili viste le leggi vigenti in questi paesi . Pur mantenendo uno stile di vita lussuoso assicuratevi comunque una rendita passiva (affitto ed invesitmenti in borsa sono i più indicati).

In conlusione se avete seguito scrupolosamente tutti e quattro i punti avrete speso circa il 9% della vostra vincita se siete rimasti nel vostro paese e circa il 15% se avete deciso di mollare tutto e cambiare totalmente esistenza (ma con la consapevolezza che nessuno potrà più togliervi un centesimo) . Non vi resta altro da fare che godervi il resto dei vostri giorni facendo ciò che più vi piace poichè forse è vero che i soldi non fanno la felicità ma sicuramente aiutano !

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *